il melograno logo
⟵ INDIETRO

R Moscia, come farla e come evitarla

Il Melograno
19 Febbraio 2020

Una delle caratteristiche fonetiche più diffuse nella popolazione italiana è quel fenomeno che in medicina è noto come “rotacismo” e, molto più comunemente, viene denominato “R moscia”. La pronuncia scorretta del fonema R può risultare anche simpatica, ma se si esercita una professione in cui è richiesta la corretta articolazione delle parole e la chiarezza di linguaggio, può diventare un problema. Vediamo da cosa dipende la erre moscia e come fare per eliminarla.

Cos’è la erre moscia

La erre moscia, altrimenti detta erre francese, consiste nella pronuncia diversa della lettera R rispetto a quello che è l’uso comune nella lingua italiana. Si distingue tra rotacismo laterale e rotacismo posteriore, a seconda della posizione in cui si sposta la lingua. Per alcuni personaggi del mondo dello spettacolo questo “difetto” può essere una caratteristica distintiva, ma se si desidera intraprendere il lavoro di attore, doppiatore o speaker radiofonico, è necessario correggere la pronuncia. Molti dei nostri allievi che frequentano il corso di dizione hanno la erre moscia.

Da cosa dipende

I motivi per cui la lettera R viene pronunciata in maniera distorta possono essere diversi. Principalmente, le origini di questa caratteristica sono due: una di tipo organico e una di tipo funzionale. Nel primo caso, ci può essere un vero e proprio difetto fisico - ad esempio il frenulo linguale troppo corto - che impedisce il corretto movimento della lingua nella pronuncia di alcune consonanti. Parliamo invece di origine funzionale quando la lingua effettua dei movimenti scorretti a causa di un apprendimento errato della pronuncia della R.

Può essere ereditaria

Anche se la erre moscia non ha origini genetiche, è possibile che si possa “ereditare” dai genitori. Questo “difetto” si presenta di solito intorno ai due anni di età, poiché il fonema R è uno dei più complessi della lingua italiana e, per questo, è uno degli ultimi a essere appresi dai bambini. Se il bambino impara a parlare da genitori che hanno la R moscia, molto probabilmente avrà la stessa caratteristica. In alcune zone d’Italia, la erre moscia è una peculiarità del dialetto del posto, per cui un bambino che sente ovunque la pronuncia scorretta della lettera R ha molte più probabilità di sviluppare la R moscia rispetto a un bambino di un’altra zona.

Tipi di R moscia

Non esiste un solo tipo di R moscia ma si distingue tra anteriore e posteriore, a seconda se la vibrazione è presente all’apice della lingua o alla base. Nel primo caso il suono che si ottiene è la cosiddetta R monovibrante, dovuta a una scarsa vibrazione della punta della lingua. Il risultato è una R che somiglia molto a una V. Nel caso di rotacismo posteriore, che è anche quello più comune, si ha la cosiddetta R uvulare (o alla francese), che si ottiene perché viene fatta vibrare la base della lingua anziché la punta.

Perché gli abitanti di Parma hanno la erre moscia

In alcune zone d’Italia c’è un’alta concentrazione di persone con la erre moscia e la città di Parma è una di queste. Sicuramente una delle cause si deve a quel fattore “ereditario” a cui abbiamo già accennato: i genitori “tramandano” ai figli il proprio modo di parlare e quindi, oltre alle inflessioni dialettali, passano anche questo difetto di pronuncia. C’è chi fa risalire le origini della R moscia parmense a Maria Luigia d’Austria, duchessa regnante dal 1814 al 1847. Pare che il popolo amasse talmente l’imperatrice da imitarne persino la pronuncia. E quindi, nel corso degli anni, la R francese è diventata parte integrante del dialetto della città di Parma.

Come fare la R moscia

Se la R moscia può sembrare un difetto di cui sbarazzarsi nel più breve tempo possibile, ci sono alcuni contesti in cui può essere necessario imparare a pronunciarla. Nel caso in cui si voglia apprendere la lingua francese o in cui si debba interpretare un personaggio con questa caratteristica. ad esempio. Eppure non è difficile imparare a fare la R moscia e, con un po’ di esercizio, possono riuscirci tutti. Il segreto sta nello spingere la lingua all’indietro il più possibile, come se si stesse per pronunciare una G.

Correggere la erre moscia

Anche per correggere la R moscia è sufficiente imparare a eseguire alcuni esercizi appositi. È importante sottolineare che si può correggere la R moscia anche da adulti, ottenendo risultati più che soddisfacenti nel giro di pochi mesi. Andando da un logopedista sarà possibile individuare il tipo di difetto che impedisce di pronunciare correttamente il fonema R e intervenire nella maniera più adeguata. Risultati efficaci per correggere la R moscia si ottengono anche con il nostro corso di dizione e con alcuni scioglilingua specifici.

Trova la tua vera voce.
Scopri il nostro corso di dizione.


PER SAPERNE DI PIÙ

R moscia fonetica

La R viene rappresentata foneticamente con il simbolo [r] nell’alfabeto fonetico internazionale. Nel caso di R moscia fonetica abbiamo più di una trascrizione, poiché è un fonema che non è presente nella lingua italiana. Vanno tutte sotto il nome generico di “erre moscia”. La vibrante uvulare viene rappresentata con [R], la fricativa uvulare sonora viene rappresentata con il simbolo [ʁ], la fricativa uvulare sorda con [χ] e l'approssimante labiodentale con [ʋ]. Per saperne di più leggi l'articolo sulla fonetica.

Personaggi famosi con la r moscia

Sono tanti i personaggi famosi con la R moscia, appartenenti al mondo dello spettacolo, a quello dello sport o della politica. Renzo Arbore è sicuramente uno di quei personaggi che ha fatto della r moscia un tratto distintivo, ed è curioso che anche Marisa Laurito, una delle attrici lanciate dallo showman, abbia un’inconfondibile R moscia. Nel mondo della tv, ricordiamo ancora Maria De Filippi o il giornalista Gad Lerner, mentre nella politica due famosi personaggi “proprietari” di R moscia sono Giulio Tremonti e Fausto Bertinotti. In alcuni ambienti, la r moscia è anche simbolo di classe e di eleganza, come nel caso di Gianni Agnelli.

Cosa fa un logopedista

Il logopedista è un medico specializzato nella cura e nella correzione di alcune anomalie o difetti del linguaggio. Nel caso della R moscia, il professionista individua le cause della cattiva articolazione del fonema R e fa effettuare alcuni esercizi per allenare la lingua ai movimenti corretti. Uno degli esercizi più comuni è quello di utilizzare uno spazzolino elettrico senza setole e posizionarlo sotto la lingua, in modo da favorire la vibrazione della lingua in maniera meccanica. I tempi di risoluzione del problema variano in base all’età e all’impegno del paziente ma, di solito, nel giro di un paio di mesi si riescono a ottenere risultati efficaci e definitivi.